Sharing Beauty With All by L’Oréal

IMG_7168

La bellezza può essere sostenibile? La bellezza DEVE essere sostenibile ed è proprio questo l’obbiettivo numero 1 di L’Orèal. Una lunga esperienza nel campo della sostenibilità che ha visto questa azienda bilanciare sapientemente uno strepitoso successo aziendale con i bisogni della società nel suo complesso, integrando i principi dello sviluppo sostenibile all’interno del modello di business preparando l’azienda ad affrontare le sfide sociali, ambientali ed economiche.

Settimana scorsa ho avuto l’onore d’essere stata invitata nel quartier generale di L’Oréal a Milano dove l’AD Cristina Scocchia ha presentato l’ambizioso e pioneristico progetto Sharing Beauty With All: diventare leader economico (con un fatturato di 22,53 miliardi a livello mondiale nel 2014), ma soprattutto diventare leader etico nel campo della cosmesi. Per fare questo è stato ideato un programma in quattro punti d’azione, 4 parole chiave che serviranno a raggiungere l’ambito traguardo della sostenibilità entro il 2020.

INNOVARE, PRODURRE e VIVERE in piena sostenibilità sono i primi tre step necessari per raggiungere il traguardo. Per farlo L’Oréal intende ridurre l’impatto ambientale del 60% e avvicinare la bellezza ad 1 milione di nuovi consumatori, questi finalmente potranno fare scelte di consumo sostenibili aumentando la bellezza del pianeta con prodotti che al 100% avranno benefici ambientali e sociali.

Testimonianza reale ed effettiva di quanto tutto questo sia assolutamente realizzabile è lo stabilimento di Settimo Torinese, attivo da 52 anni e che da gennaio è uno stabilimento a ZERO emissioni di Co2.

Quarto ed ultimo step lo SVILUPPO: entro il 2020 tutti i collaboratori dell’azienda ovunque si trovino nel mondo avranno accesso all’assistenza sanitaria, alla protezione sociale e alla formazione.
Infine a corredo di questo entusiasmante progetto 100 mila persone disagiate, lo stesso numero della forza lavoro globale L’Oréal, avrà accesso al lavoro e questo grazie a numerosi progetti già in essere.
Una presentazione accattivante, un’AD estremamente preparata, visibilmente emozionata ed orgogliosa nell’annunciare questo  progetto  che permetterà a noi consumatori di diventare i protagonisti di questa rivoluzione permettendoci di farci fare scelte etiche incrementando la nostra consapevolezza sull’importanza della sostenibilità del pianeta e incoraggiandoci ad un consumo sostenibile.

 

 

 

 

“Insieme renderemo la bellezza sostenibile.
Insieme renderemo bella la sostenibilità.”
Article Tags : ,
Francesca Fossali
Related Posts
Freshly Cosmetics
le cose che amo - linea Oliodermal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + 17 =