All posts by

Francesca Fossali

Com’è andata a finire da Baby Bazar? Hanno venduto tutto? E’ rimasto qualcosa invenduto? Cosa devo fare? Alcuni oggetti che avevo portato sono stati acquistati, altri invece rimangono ancora invenduti. Per quelli venduti sono felice perche so che qualcuno iniziando a vivere nuovi momenti speciali con i propri bimbi portandosi con se un pezzetto del mio cuore, ora questi oggetti vivranno ancora una nuova vita e non andranno accantonati in un angolo della cantina perché “sono un ricordo”. Per quelli invenduti sono comunque fiduciosa, presto verrò contattata e in accord col personale valuteremo se abbassare ulteriormente

Amo la primavera perché mi sento rinascere: il sole, i fiori che sbocciano, le giornate che si allungano, i primi caldi avvolgenti con quell’aria frizzantina che accarezza la pelle. Come una piccola tartaruga dopo il letargo esco lentamente dalla mia tana e mi stiracchio al sole annusando il profumo della nuova bella stagione, pronta per per nuove avventure. Sento quella dolce leggerezza, mi sento piena di energie, di voglia fare, costruire, progettare. Penso alle vacanze, al mare, al futuro, ai nuovi progetti.

Siediti, fermati e respira. Hai mai provato ad ascoltare il tuo corpo? Dentro di te scorre pura energia, non ce ne accorgiamo, ma è come l’elettricità: invisibile agli occhi, eppure c’è! Questa energia a volte è annacquata da un fiume di malesseri, altre volte è ferma, trattenuta dalla densità della vita quotidiana. Rimetterla in circolo ci fa ritrovare l’equilibrio.

Ci sono posti che io chiamo “del cuore” perchè in quei posti il mio cuore ha messo radici. Sono i posti dell’infanzia di Giacomo (mio marito) e sono diventati i posti dove anche io, da ormai 10 anni, respiro il profumo di casa, di famiglia, di amore. Questi posti si trovano in Trentino.

Lei, la mia mamma, penso che la mia vita non sarebbe stata la stessa senza di lei! Lei, il mio uguale e il mio esatto opposto, lei testarda ed io più di lei, lei forte, ma allo stesso tempo affettuosa e dal cuore grande. Lei che ha dedicato la sua intera vita a noi figlie, credo che se ogni giorno al mio rientro da scuola non ci fosse stata lei, la mia vita non sarebbe la stessa.

Pronti, partenza, via: si parte per la gita di fine anno! È arrivato il momento di ritrovarci tutti per vivere l’ultimo momento felice con i compagni che per questi due anni hanno vissuto questa prima piccola grande avventura insieme ad Alessandro: lo spazio gioco che io chiamo semplicemente Casetta Gialla perché quello è il luogo dove lui trascorre il tempo coi suoi amichetti.

Chi non sogna un angolino tutto suo, uno spazio dove vivere le proprie passioni, dove perderci anche solo 5 minuti del proprio tempo libero, un angolino dove sentirsi coccolati, avvolti, accolti, dove trovare il tempo di fermarsi, respirare, aprire la finestra virtuale sul mondo e lasciarsi trasportare dalla corrente inesorabile dell’ispirazione?! Bè io sì e voglio mostrarvi qualche idea che, sono certa, vi farà perdere la testa come l’ha fatta perdere a me.

Prima di essere mamma sono stata (e lo sono tutt’ora) figlia, e la Festa della Mamma è sempre stata l’occasione per regalare a mia mamma e a mia zia (che per me e mia sorella è sempre stata un po’ come la nostra seconda mamma) qualcosa di speciale, che fosse un oggetto o un’esperienza, comunque doveva essere qualcosa che avesse un significato.

Sommersi dai vestitini dei vostri bimbi che ormai non usate più? Il seggiolone è praticamente nuovo, non lo ha mai usato, figuriamoci ora che è “grande”? Il passeggino è ormai un lontano ricordo, per non parlare del trio? Triciclo, peluches, scalda biberon, lettino, culla, sdraietta, giochi, nulla di tutto questo vi serve più? Ho la soluzione: Baby Bazar!

Lo sapevate che manipolare paste morbide libera la fantasia e l’immaginazione dei bambini? Oltre ad essere un passatempo piacevole e rilassante, utile per far ritrovare la serenità ai nostri bimbi dopo una notte agitata, dopo i  capricci o semplicemente dopo un gioco molto movimentato, la manipolazione è utilissima per lo sviluppo dell’attività motoria fine della mano e delle dita, propedeutica anche alla scrittura.

1 2 3 43 Page 1 of 43