Posts in Category

FAMILY LIFE

” Perchè mamma? ” Benvenuta fase dei “perché?” ti aspettavo con ansia, si sì, come no?! Dopo i terrible two una bella scarica di domande a raffica per saziare la sete di un trenne curioso con sete di sapere, domande peraltro a cui razionalmente noi “grandi” non sappiamo dare una risposta era proprio quello che aspettavo.

Com’è andata a finire da Baby Bazar? Hanno venduto tutto? E’ rimasto qualcosa invenduto? Cosa devo fare? Alcuni oggetti che avevo portato sono stati acquistati, altri invece rimangono ancora invenduti. Per quelli venduti sono felice perche so che qualcuno iniziando a vivere nuovi momenti speciali con i propri bimbi portandosi con se un pezzetto del mio cuore, ora questi oggetti vivranno ancora una nuova vita e non andranno accantonati in un angolo della cantina perché “sono un ricordo”. Per quelli invenduti sono comunque fiduciosa, presto verrò contattata e in accord col personale valuteremo se abbassare ulteriormente

Questo ottobre non è iniziato di certo nel migliore dei modi: una serie di notizie che non ti aspettavi arrivassero in quel modo hanno sconvolto i nostri piani, i progetti futuri non cambiano, ma attualmente prendono una piega diversa. Finché tutto non si risolverà, eccome sempre mi auguro nel migliore dei modi, sento la fortissima necessità di liberare la mente, stendere i nervi, rilassarmi. Non ho tempo e finanze per regalarmi un ciclo di massaggi in quelle spa meravigliose che anche la mia città offre, ma ho un valido alleato in

Settembre è sinonimo di nuovi inizi e se per tanto tempo questo mese lo vivevo con tristezza perché segnava la fine dell’estate, ora lo apprezzo come non mai perché mi riempie di stimoli per iniziare un nuovo anno con la giusta dose di energia, ho voglia di ordine e organizzazione perchè tutto sia più semplice e reale, ben fatto e sotto controllo.

Quando una coppia decide di avere un bambino non si rende conto fin da subito della grande responsabilità che ha. Quando per la prima volta ho visto mio figlio era un cosino minuscolo, uno sfarfallio lungo 5 millimetri, l’abbiamo voluto, desiderato ardentemente, l’abbiamo visto crescere dentro di me ed ora è qui, reale, vero, grande (seppur sempre piccolo) e cresce, cresce, cresce ogni giorno a vista d’occhio.

Chi di voi non ha il pavimento cosparso di cotruzioni, macchinine, bambole e vari giocattoli durante la giornata? Io per esempio sono letteralmente invasa dalle macchinine, ormai diventare una vera ossessione per il mio Alessandro. Se qualcuno gli chiedesse cosa vorrebbe in regalo, lui risponde “Brum brum”. Camminare diventa un vero percorso ad ostacoli e, finchè non cambieremo casa, la sala rimarrà il suo regno. Come organizzarsi?

La vita è frenetica, si sa, a volte il tempo scorre via velocemente e nemmeno ce ne accorgiamo. Corri di qua, corri di là, sveglia presto, alzati, colazione, vestitizione e poi corri a portare Alessandro dai nonni, corri a lavoro, terminato l’orario lavorativo corri a riprendere il cucciolo, corri a casa e corri, corri, corri… una vita sempre di corsa, e pensare che non perdo nemmeno un’etto, ma com’è possibile?!

1 2 3 5 Page 1 of 5