Posts in Category

KIDS

Lo sapevate che manipolare paste morbide libera la fantasia e l’immaginazione dei bambini? Oltre ad essere un passatempo piacevole e rilassante, utile per far ritrovare la serenità ai nostri bimbi dopo una notte agitata, dopo i  capricci o semplicemente dopo un gioco molto movimentato, la manipolazione è utilissima per lo sviluppo dell’attività motoria fine della mano e delle dita, propedeutica anche alla scrittura.

Coriandoli e stelle filanti in ogni dove: a Milano (e in pochi altri paesi) è  ancora festa, qui il carnevale si festeggerà domani seguendo la tradizione del rito Ambrosiano. E così per noi inizia proprio ora il momento dei travestimenti. Il costume scelto quest’anno da Alessandro cosa poteva essere secondo voi? Ma naturalmente Marshall della Paw Patrol.

“Caro Babbo Natale, Prima di iniziare ad elencarti i regali che vorrei, ci terrei a farti una premessa: la mia mamma mi dice sempre che sono bello e monello, a volte proprio un monellaccio, ma ti assicuro che non è così. Io faccio qualche dispettuccio a mamma e papà, ma loro non sanno che li faccio perché li vedo così poco che quando sto con loro ogni pretesto è buono per giocare.

Non c’è bimbo senza capriccio, e il mio di certo non è un’eccezione. Ogni cosa e ogni momento diventano un pretesto per dispetti al solo fine di divertirsi, è chiaro, ma a volte questi scriccioletti sanno mandarci fuori dai gangheri. Colazione e merenda sono i momenti preferiti di Alessandro, sarà perché come me è un gran pignone e preferirebbe rimanere sotto le coperte al calduccio?! Chissà! Fatto sta che l’impresa “merenda”, in particolare, sta diventando qualcosa di epico. Ecco perché cerco sempre di proporgli varietà sempre diverse di gusti, di

Con tutta probabilità da quest’anno in vacanza ognuno avrà la sua borsa per il mare. E se per un uomo basta un asciugamano, la crema solare e qualche spicciolo in tasca per un caffè e la Gazzetta dello Sport, per fortuna per me non sarà così e nemmeno per il mio cucciolino, col quale posso ancora sbizzarrirmi un po’. Eh sì, perchè Alessandro inizia a voler essere indipendente, gli piace mettersi sulle spalle il suo zainetto pieno dei suoi preziosissimi tesori: le macchinine. Ma la mamma, naturalmente, ha pensato di riempirlo

La primavera finalmente è arrivata, le giornate si sono allungate e anche se l’orario di rientro da lavoro è sempre lo stesso, con Alessandro cerco di passare all’aria aperta almeno il momento prima della cena, nonché nel weekend godermi ancora di più il sole, l’aria fresca magari fare qualche passeggiata o una scampagnata in bicicletta.