Posts in Category

MILANO DA VEDERE

A pranzo in altalena, si avete capito bene, proprio in altalena! Qualche giorno fa ho trovato un posticino nel cuore di Milano dove è possibile pranzare (e non solo, ovviamente) seduti su un altalena: il suo nome è Slow Sud e la mia foto su Instagram vi ha incuriosito molto!

Colazione da Madera, un piccolo posticino nascosto che sa di viaggio, di scoperta, di cappuccino cremoso e di cose buone. Adoro passeggiare e perdermi per le vie di Milano,  ma non sono sempre stata così. Apprezzo camminare da quando ho iniziato a viaggiare e a spostarmi in luoghi a me sconosciuti. Mi piace seguire le guide turistiche e i consigli di amici, ma ancor di più ora cerco la sensazione di piccola avventura che si prova quando si cammina senza meta perché, sono convinta che quando si trova un luogo

Brera è uno dei gioiellini milanesi, insieme ai Navigli, che al meglio rappresenta la vecchia Milano, quella che purtroppo non tutti conoscono in quanto considerata globalmente la grigia città, ben più nota invece come la capitale della moda, del design e del business.

Fare colazione da Architorta è un pò come fare un viaggio in una piccola galleria d’arte di New York, di quelle poco mondane, molto intime, dove sorseggiare un caffè lungo osservando quadri o deve sedersi a quel vecchio tavolo recuperato che si sposa perfettamente coi mattoncini rossi che fanno da sfondo alle opere.

Siediti, fermati e respira. Hai mai provato ad ascoltare il tuo corpo? Dentro di te scorre pura energia, non ce ne accorgiamo, ma è come l’elettricità: invisibile agli occhi, eppure c’è! Questa energia a volte è annacquata da un fiume di malesseri, altre volte è ferma, trattenuta dalla densità della vita quotidiana. Rimetterla in circolo ci fa ritrovare l’equilibrio.

Sono una milanese giramondo di quelle che l’essenziale ha le misure del bagaglio a mano. L’ultima puntina sulla carta geografica l’ho appuntata su una città italiana che ha fatto cadere la mia corazza da milanese tutta nebbia e grattacieli. Voi direte cosa centra tutto questo con i post dedicati a Milano? C’entra eccome perché, citando la mia amica Emanuela che ha un animo romantico, “casa è dove si trova il cuore“. E così alla ricerca del cuore perduto mi sono ritrovata durante il mio viaggio a Firenze prima in Via

Quando nel pranzare o cenare in un posto si cerca non solo il piacere del buon cibo, ma un’infinita gamma di sensazioni che trasformano il momento in una vera e propria esperienza a 360°, è li che nasce l’esigenza di una realtà che vada al di là del piatto. Giacomo Milano è sicuramente uno di quei luoghi dove in ogni momento della giornata è possibile trovare la giusta atmosfera davanti alla giusta pietanza.

La domenica bisognerebbe oziare, alzarsi tardi, sbuffare guardando l’orologio che ci implora di alzarci (perché la casa deve andare avanti e non camminare da sola) e bisognerebbe abolire le notifiche dei social perché la vista dell’ennesimo post moralista o della foto della nostra collega o compagna di università che ha dato il meglio di sé durante il weekend non la potete sopportare. Dunque se voi che leggete vi riconoscete oppure no in questa descrizione, (già vi immagino dicendo “ma ma sono io!?”) sappiate che ho la risposta per il vostro

Avete presente una delle celebri scene di qualche film o serie tv americana dove uno dei protagonisti siede in un bar davanti alla vetrata principale e armato di mug XXL, libro o pc osserva la vita esterna con fare pensieroso? Quante volte avete sognato di vivere quella scena magari con la partecipazione straordinaria di Ryan Goslin o Bradley Cooper (che guarda caso passavo da queste parti) che tra un caffè sorrisone e una cheesecake dispensano consigli per affrontare il mondo?

1 2 3 4 Page 1 of 4